Fasolaro

    • Nome comune: Fasolaro
    • Nome latino: Callista Chione
    • Codice fao: KLK

I fasolari appartengono anch'essi alla famiglia di molluschi delle Veneridae, la stessa delle vongole, per questo i loro valori nutrizionali sono molto simili a quelli delle "sorelle maggiori", con basse quantità di grassi e proteine, e abbondanza di Vitamina A.

Le proprietà nutrizionali dei fasolari, calcolate sulla media di 100g di prodotto, sono:

  • Valore energetico 72 kcal
  • Proteine 8,6 g
  • Carboidrati 0 g
  • Grassi 0,47 g

I fasolari sono molluschi bivalve dalla forma quasi ovale e sono dotati di una superficie liscia, lucida e percorsa da sottili strie concentriche, mentre non sono visibili elementi radiali.

Il fasolaro pescato italiano presenta una colorazione bruno-rosa con bande concentriche e radiali più scure, mentre all'interno è bianco porcellana. La lunghezza media dei nostri fasolari è di 60-70 millimetri, ma possono raggiungere anche i 100 millimetri per un peso di 210 grammi.

I fasolari italiani prediligono vivere in sedimenti sabbiosi e detritici da pochi metri, fino a superare i 20 metri di profondità. Le più alte densità si registrano in Alto Adriatico, in corrispondenza di rialzi del fondale marino.

Per riconoscere un fasolaro fresco è necessario controllare che le valve siano ben chiuse, segnale che il mollusco è ancora vivo, assicurandosi che risponda a stimoli esterni.

Il fasolaro è uno dei molluschi dal più grande valore commerciale, non solo per il prezzo alla prima vendita, ma anche per i quantitativi che annualmente vengono pescati, circa 2.000 tonnellate.

I nostri fasolari non presentano nessun additivo o ingrediente aggiuntivo utile alla conservazione, ma la loro freschezza deriva solamente dal nostro lavoro, dal nostro metodo, il metodo Goro Pesca, nato per assicurarvi ogni giorno la freschezza del nostro mare.

Prescelti dal mare per farvi un dono prezioso